Zainal
Muttaqien
زينل
14.07.1954    16.12.2019

Left our World at 65
This Memorial
is currently maintained by
Alessandro Mavilio
in loving memory of
Zainal Muttaqien.
"Luna Luntana..."
Eulogy Pak Zainal sudah meninggal Dunia.
Hai lasciato questo mondo. Ora sei oltre l’orizzonte.

Quando eravamo ancora due sconosciuti ci siamo salutati sempre, la mattina presto, al sesto piano di Palazzo Corigliano. Per me era un uomo misterioso ma gentilissimo e, ancora a digiuno com’ero di mondo, avrei giurato che fosse un indiano d’America!

Poi decisi, di mio, di studiare indonesiano e quando me lo ritrovai in classe, elegantissimo per l’occasione della prima lezione del corso, fui sorpresissimo, ero lo studente più felice del mondo. Lo conoscevo, gli ero quasi amico e sapevo già del suo cuore d’oro.

Anche da lui proviene il mio nickname “Iskandar”. Ma sapete, nel nostro piccolo mondo indonesiano il nickname non era un semplice nickname: era una vera e propria investitura, un’anima nuova. Tutti al corso abbiamo ricevuto un nome indonesiano ed era una faccenda in un certo senso seria. Almeno così la fecero vivere a me!

Io chiesi anche un cognome ma lui mi rispose che non ne avevo bisogno, perché spesso nemmeno gli indonesiani ne hanno uno! Ma mi disse che se volevo potevo usare il suo.

Ci portava a fare gite di ogni tipo e per me una gita memorabile fu a Roma, per ascoltare un concerto di Gamelan. Tornammo la notte stessa a Napoli: in un treno notturno affollatissimo e infernale decidemmo di concederci il vagone postale: seduti a terra tra i sacchi di posta e la saracinesca del vagone un po’ aperta per far entrare aria fresca.

Mi ha insegnato con divertita pazienza a parlare la sua lingua. Mi telefonava a casa per ricordarmi di fare i compiti. Mi ha offerto un numero incalcolabile di caffè. E nel giorno più vittorioso della sua vita professionale a Napoli, addirittura una pizza al tavolo, a piazzetta Nilo! E insieme addirittura pianificammo il mio primo viaggio in Indonesia e lui il suo primo rientro in patria dopo, credo, più di un decennio, nell’imminente agosto.
Io però mi ferii un piede e non potei più partire. Lui partì ugualmente, ma un brutto male se l’è preso proprio durante il volo verso casa…

Professore instancabile, giornalista sportivo e poeta delicatissimo.

Quando fu chiaro che non sarebbe più rientrato dall’Indonesia, ad alcuni di noi studenti fu chiesto di liberare casa sua, a Napoli, e fu come profanare qualcosa.

E fu una profanazione a tutti gli effetti.

Quella casa era un tempio di inimmaginabile integrità morale. Tale era l’uomo che l’abitava.

Pak Zainal sudah meninggal Dunia, tetapi hidup di hatihati kami.

Hai lasciato questo mondo ma non i nostri cuori.

 Peace by SM 5M ago


This page has been visited
130 times
and will be on until 08 March 2022.
If not renewed, after this date you might claim this Memorial.